Longone, la vendita non va in buca  Il minigolf cerca compratori
Il minigolf comunale comprende anche parcheggi, un appartamento e un ristorante (Foto by archivio)

Longone, la vendita non va in buca

Il minigolf cerca compratori

Deserta anche la seconda asta a 680mila euro

Il Comune rilancia con uno sconto del 10%. Il sindaco: «Siamo fiduciosi»

Il minigolf non sembra suscitare l’interesse degli investitori.

Seconda asta deserta per la vendita dello spazio in via Parini, nessuno ha presentato offerte alla chiusura dei termini, ora l’intenzione dell’amministrazione comunale è di riaprire la procedura per fare un nuovo bando di gara con un ribasso del 10%. L’ultima possibilità di vendita prevista dalla legge, eventuali ulteriori ribassi verrebbero letti come un danno erariale.

Per Longone al Segrino la vendita dello spazio è necessario per finanziare alcune opere in programma tra cui l’ultimazione della sala consigliare, la sistemazione del parco giochi e la videosorveglianza.

L’area attualmente occupata dal minigolf non deve obbligatoriamente rimanere tale ma deve restare l’indirizzo sportivo, sono circa tremila i metri quadrati destinata alle buche e ai parcheggi, con 350metri quadrati edificati.

Nell’asta per 680mila euro rientra non solo il ristorante ma anche l’appartamento.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 31 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA