Maggiorenni e residenti in Vallassina  Hanno un nome i vandali dell’autovelox
Uno dei vandali mentre abbatte il bidoncino arancione dell’autovelox

Maggiorenni e residenti in Vallassina

Hanno un nome i vandali dell’autovelox

Asso: erano stati ripresi dalle telecamere mentre abbattevano i contenitori arancioni

Sono già stati individuati dai carabinieri di Asso i vandali che si sono resi responsabili dell’abbattimento del contenitore per l’autovelox presente sulla Sp41, immortalati da una telecamera e dei quali abbiamo riferito sull’edizione di ieri de “La Provincia”.

Per due di loro (quelli che hanno materialmente abbattuto l’apparecchiatura) è stata formalizzata dal Comune una denuncia per danneggiamento del patrimonio pubblico. Le indagini per ora sono in corso, i due sono maggiorenni e della Vallassina, uno avrebbe fatto qualche piccolo atto vandalico in precedenza ma nulla di particolare rilievo.

Nella sera tra sabato e domenica per la quinta volta i contenitori sono stati divelti nella notte, in questa occasione però i vandali sono stati colti in flagrante dalla videocamera di sorveglianza di Televallassina. L’occhio elettronico posato poco oltre la recinzione e puntatato proprio in direzione di uno dei bidoni arancioni ha visto il gruppetto di quattro: tre ragazzi e una ragazza, avvicinarsi al bidoncino, in due hanno materialmente abbattuto i contenitori.

I dettagli su La Provincia in edicola martedì 4 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA