Montorfano, tassa di soggiorno  «Soldi per i nostri cittadini»
Lo splendido scenario del Golf club Villa d’Este di Montorfano

Montorfano, tassa di soggiorno

«Soldi per i nostri cittadini»

Dopo i matrimoni nelle ville, un’altra misura per il bilancio Pagheranno i turisti che soggiornano al camping e nella club house del golf

Soggiornare e pernottare a Montorfano dal primo febbraio 2018 avrà un costo. Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità l’introduzione di una tassa di soggiorno, che graverà su turisti, visitatori e persone che periodicamente si fermano a Montorfano in strutture ricettive, ma non sono residenti.

Una novità epocale per il piccolo paese, sulle rive del lago omonimo, che porterà nelle casse del Comune un introito, calcolato prudenzialmente al ribasso, di 25mila euro.

L’Amministrazione comunale ha deciso di sfruttare le sue bellezze naturali, che la rendono attrattiva, per andare a recuperare soldi in più a bilancio, senza gravare sulle tasche dei cittadini residenti. Una linea politica, che si muove sulle scelte attuate negli ultimi anni dal vicesindaco e assessore al bilancio Michele Buonanotte

I dettagli su la Provincia in edicola venerdì 1 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA