«Pistola alla testa, così fummo rapinati»    A processo per gli assalti nell’Erbese
L’intervento dei carabinieri all’agenzia Snai di via Fiume a Erba dopo la rapina del 17 ottobre 2013

«Pistola alla testa, così fummo rapinati»

A processo per gli assalti nell’Erbese

La testimonianza In aula sfilano le vittime dei colpi messi a segno nell’autunno del 2013

«Ero in cassa. non ho avuto neppure il tempo di girarmi e mi sono trovata con una pistola puntata alla testa e una allo stomaco».

È affollato l’atrio del Palazzo di giustizia. In attesa di testimoniare, all’esterno dell’aula, una decina di persone: sono le vittime di una sequenza di rapine messe a segno nell’Erbese tra il settembre e l’ottobre 2013.

È iniziato il processo a carico di due dei sei presunti responsabili degli assalti messi a segno in supermercati, negozi, uffici postali e nell’agenzia ippica di Erba che quattro anni fa aveva fruttato ai malviventi complessivamente circa 25mila euro in contanti.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 15 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA