«Troppi corrono verso il Segrino»  Autovelox a sorpresa a Pusiano
Il tratto di via Martinelli dove verranno effettuati i controlli a sorpresa con l’autovelox (Foto by Bartesaghi)

«Troppi corrono verso il Segrino»

Autovelox a sorpresa a Pusiano

Scattano i controlli delle pattuglie in via Martinelli. Negli scorsi giorni scoperta un’auto lanciata a 100 km/h. L’assessore: «Vorremmo mettere una postazione fissa»

Saranno settimane calde le prossime per via Martinelli, la strada che dalla Como – Lecco porta verso la Vallassina. Infatti l’amministrazione comunale ha chiesto al comandante della polizia locale con base ad Erba Marco Giglio di realizzare dei controlli con l’autovelox. L’attenzione verso via Martinelli da parte dell’amministrazione di Pusiano è alta: si è chiesto infatti anche alla Provincia di Como di realizzare dei rilievi per misurare la velocità dei veicoli nell’ottica di trovare un modo per rallentare le auto: si valutano infatti i contenitori per i velox fissi.

«Siamo convinti ci sia un problema di velocità eccessiva per quanto riguarda via Martinelli, una strada con diverse vie in ingresso e tre passaggi pedonali – spiega l’assessore ai lavori pubblici Matteo Beretta – Per questo motivo abbiamo chiesto delle rilevazioni alla polizia locale. Venerdì sera gli agenti hanno misurato la velocità dei veicoli cogliendo un’auto che passava a 100 chilometri orari in un tratto il cui limite è fissato a 50. In questi casi l’auto della polizia locale è visibile quindi si può pensare i veicoli rallentino».

Ora si attende un autovelox mobile per i prossimi giorni: «Abbiamo chiesto alla polizia locale di posizionare l’autovelox in questo caso per sanzionare, sarà poi il comandante Giglio a decidere quando fare gli appostamenti».È stata allertata anche la Provincia di Como dal Comune sul caso di via Martinelli: «La nostra richiesta è di misurare la velocità dei veicoli per poi posizionare dei sistemi per abbassare la velocità, prima di dare l’autorizzazione normalmente da Como procedono sempre con delle misurazioni della velocità media».

© RIPRODUZIONE RISERVATA