Alto lago, distrutti dal fuoco  sessanta ettari di pascolo
Una suggestiva immagine notturna dell’incendio sopra Cremia (Foto by foto sandonini)

Alto lago, distrutti dal fuoco

sessanta ettari di pascolo

L’emergenza Due roghi sui monti che sovrastano gli abitanti di Plesio e Cremia: i danni sono ingenti

Altro calvario, nella giornata di ieri, per gli uomini dell’antincendio.

Il primo rogo, a dire il vero, si è sviluppato già nella serata di mercoledì sulla montagna di Garzeno, dalla località Zeda fino all’alpe di Marnotto, fra i 1.110 e i 1.600 metri di quota: sono andati in fumo circa 40 ettari di pascolo.

Nella mattinata di ieri un secondo incendio si è sviluppato, sempre in quota, in territorio di Plesio e San Siro: le fiamme hanno interessato la fascia di pascolo fra l’alpe Rescanscia, la chiesetta di Sant’Amate e il rifugio Menaggio, fra i 1.400 e i 1.600 metri di quota, con altri trenta ettari bruciati.

I dettagli su la Provincia in edicola giovedì 31 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA