Arrivano le telecamere in Alto lago  Controllate tutte le strade provinciali
Un sistema di telecamere che leggono e verificano le targhe dei veicoli

Arrivano le telecamere in Alto lago

Controllate tutte le strade provinciali

Progetto presentato a Sorico, dove si registrarono vandalismi contro i sindaci

La presentazione del progetto per la videosorveglianza del territorio è avvenuta a Sorico. Nel paese all’estremità nord del lago regna ancora l’inquietudine per il brutto episodio capitato l’autunno scorso al sindaco, Ivan Tamola, quando ignoti bruciarono la sua auto sotto casa col rischio di intaccare anche l’abitazione.

Attacchi simili erano avvenuti anche ai danni dei suoi predecessori: ad Alessio Copes era stata incendiata l’officina meccanica e a Ivano Polledrotti l’auto.

Videocamere di sorveglianza a Dongo e a Ponte del Passo con lettura immediata della targa; altri apparecchiature simili all’altezza delle strade Provinciali che si dipartono dalla Statale Regina.

È questo, in sintesi, il progetto che si concretizzerà nelle prossime settimane, non lasciando più alcuna via di fuga a chi commetterà reati nel territorio.

L’investimento ammonta a 110 mila euro e sarà a carico della Comunità montana

I dettagli su La Provincia in edicola mercoledì 24 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA