Basta ingorghi sulla Statale Regina  Arrivano le telecamere “intelligenti”
Una scena usuale quando non ci sono i movieri: code ad Ossuccio

Basta ingorghi sulla Statale Regina

Arrivano le telecamere “intelligenti”

In primavera la videosorveglianza nelle strettoie di Colonno, Sala ed Ossuccio La Regione ha messo in bilancio 200mila euro di fondi per la realizzazione dell’impianto

Con il caldo e con l’immancabile corollario di code e ingorghi - nonostante il lavoro importante svolto dagli osservatori del traffico - la Statale Regina torna sotto i riflettori in tre dei suoi nodi più caldi dal punto di vista della viabilità.

Ovvero le strettoie di Colonno, Sala Comacina e Ossuccio di Tremezzina. la Regione Lombardia, su proposta del sottosegretario Alessandro Fermi, ha approvato una variazione di bilancio a far capo dal 2018 per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza finalizzato al monitoraggio delle situazioni di emergenza viabilistica lungo la sempre trafficata statale 340.

Ne dà notizia la Prefettura in una nota a firma del prefetto Bruno Corda. «Si conclude così un iter finalizzato all’individuazione delle risorse finanziarie che consentiranno, a partire dalla prossima stagione primaverile, l’effettuazione di un monitoraggio costante dei tratti stradali all’interno delle aree più problematiche situate nei Comuni di Tremezzina, Sala Comacina e Colonno».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 6 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA