I  piromani tornano in azione  Ancora incendi in Alto Lario
L’intervento a Pornachino si è protratto fino a ieri mattina

I piromani tornano in azione

Ancora incendi in Alto Lario

Altri 30 ettari di pascolo in Valle Albano sono stati distrutti dalle fiamme. Al lavoro elicotteri e Canadair. Rogo anche tra Cremia e San Siro

In Valle Albano, dopo i devastanti incendi dei giorni scorsi, non c’era ormai ben poco da bruciare.

E quel poco, complice una sera di vento è stato peso di mira dalla solita mano ignota: altri 30 ettari di pascolo sono andati in fumo nella località di Pornachino e Motta. Le fiamme sono divampate nella tarda serata di mercoledì e subito, grazie al vento, si sono estese formando due lunghissime lingue di fuoco sul versante. Impossibile, al buio, far intervenire elicotteri e canadair e così sono saliti in quota ancora una volta gli uomini della squadra antincendio della Comunità montana.

Le operazioni si sono protratte per tutta la notte e nella mattinata di ieri i volontari erano ancora sul posto per tenere a bada gli ultimi focolai. La montagna di Garzeno, in particolare, in questo periodo ha subito danni incalcolabili.

Giovedì sera un altro incendio si è sviluppato tra San Siro e Cremia all’altezza della frazione di Soriano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA