Cervo incastrato nei boschi  Salvato dalla Polizia provinciale
Dizzasco, il cervo rimasto incastrato

Cervo incastrato nei boschi

Salvato dalla Polizia provinciale

È accaduto a Dizzasco, si tratta di un esemplare femmina adulto

Un esemplare femmina di cervo è rimasta incastrata tra i rami e salvata dalla Polizia Provinciale. È accaduto a Biazzeno di Dizzasco. Gli agenti sono intervenuti dopo una chiamata che segnalava la presenza di un animale rimasto intrappolato. L’esemplare si stava cibando di alcune cortecce quando ha perso l’appoggio sul terreno, probabilmente a causa di alcune foglie. «Si tratta di un fatto non infrequente – spiega Marco Testa, comandante della Polizia Provinciale - succede spesso che gli ungulati selvatici restino incastrati con la testa tra i rami quando, alla ricerca di cibo, si protendono verso l’alto e il terreno ha un cedimento, solitamente, e a differenza di questo caso, a causa della neve». Grazie all’avvistamento e al pronto intervento degli agenti l’animale è stato liberato per tempo, prima che lo stress e gli sforzi per liberarsi producessero nell’animale un eccessivo accumulo di acido lattico, spesso causa di morte per gli ungulati che hanno questo tipo di incidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA