Domaso, surfista tradito dal vento  Lo ritrovano (illeso) dopo ore
I Vigili del Fuoco a Domaso al momento dell’avvio dell’operazione

Domaso, surfista tradito dal vento

Lo ritrovano (illeso) dopo ore

Surfista disperso a Domaso. Un tedesco di 28 anni ospite di un campeggio locale era uscito con la tavola nel primo pomeriggio, quando nelle acque altolariane soffiava un bel vento. Gli amici l’hanno presto perso di vista e, dopo avere atteso fin quasi alle 18.30, non avendolo visto rientrare hanno ritenuto saggio dare l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Dongo con i gommini, un’ambulanza del Lariosoccorso di Dongo e i carabinieri della Compagnia di Menaggio. Le ricerche in acqua si sono protratte per circa un’ora, fino a quando, allargando sempre più il raggio d’azione, il giovane è stato individuato al largo della zona del Boschetto, nelle acque di Sorico.

Recuperato dai Vigili del fuoco, era solo un po’ infreddolito e molto impaurito. Ha raccontato di essersi trovato in difficoltà quando il vento è calato all’improvviso: trovandosi al largo, non è più riuscito a spingere la tavola verso la sponda. Avvolto in apposite coperte e riportato a Domaso, il turista tedesco si è subito ripreso e non c’è stato bisogno per lui, neppure del ricovero ospedaliero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA