Dosso del Liro: crolla la Provinciale  «Si è rischiato il morto»
Ecco come si presentavala provinciale che collega Dosso del Liro.

Dosso del Liro: crolla la Provinciale

«Si è rischiato il morto»

Da un anno transennata, il colpo di grazia dal nubifragio. Il sindaco passa all’attacco: «I soldi non ci sono mai e i risultati si vedono»

A volte le calamità naturali colpiscono a sorpresa.

Non è il caso di Dosso del Liro, dove il crollo di un tratto di strada provinciale-

Quel tratto era transennato, perché a rischio, da quasi un anno. Il maltempo di questi giorni, insomma, ha rappresentato semplicemente il colpo di grazia e attorno alla una di notte il muro di contenimento ha ceduto, trascinandosi dietro anche metà carreggiata.

Tra il guardrail e la corsia a monte, insomma, è rimasta un’inquietante voragine. Difficile fare la voce grossa per una comunità di 250 anime, anche se l’emergenza riguarda una strada provinciale lungo la quale ogni giorno transitano anche tre bus di linea della corsa C18 di Asf, che ora sino costretti a fermarsi al bivio dove solitamente effettuano la deviazione per Dosso del Liro.

Ora monta la rabbia e il sindaco, Luciana Palo, la esprime tutta su Facebook: «Se non ci sono i soldi, significa che deve ammazzarsi qualcuno? – esordisce il primo cittadino – Se il crollo fosse avvenuto il mese scorso mentre transitava la corriera scolastica carica di bambini, cosa sarebbe capitato? Cara Provincia di Como, esprimo tutto il mio sdegno pensando a quante volte mi sono arrabbiata con tutti voi per una situazione già grave. Ma la risposta è sempre stata la stessa: non c’erano soldi e avreste comunque provveduto appena possibile. Chi non abita qui, evidentemente, non si sente a rischio e, così, eccoci qua con il crollo della strada. Avrei tanta voglia di esprimermi in maniera peggiore, ma non posso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA