Frana sulla Regina  L’incubo del semaforo

Frana sulla Regina

L’incubo del semaforo

Argegno Ieri il sopralluogo tecnico a villa Dell’Occa. Lo smottamento ha danneggiato anche il viale di accesso

Semaforo fino a Natale?

È questo il dubbio che agita questi primi giorni dopo la frana che domenica alle 5.30 ha trascinato sulla statale Regina 50 metri cubi di sassi e terriccio.

Due mesi di lavori - salvo impedimenti - a partire dai primi di ottobre farebbero coincidere la riapertura del tratto di Regina oggi regolamentato dai due semafori intelligenti (piazzati martedì pomeriggio) grossomodo con l’immediata vigilia delle festività natalizie.

Anche per questo il Comune di Argegno ha deciso di serrare i ranghi, chiedendo ed ottenendo da Anas e proprietà di Villa Dell’Occa (la dimora che ha subito danni ) la disponibilità ad un incontro, che sarà convocato in municipio entro i primissimi giorni della prossima settimana.

Incontro che servirà a chiarire competenze e, non da ultimo, a cercare di trovare una “quadra” sui costi, dopo il botta e risposta di martedì tra l’Anas (attraverso una Pec inviata a tutte le parti in causa, inclusa la Prefettura) e la proprietà.

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 14 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA