Garzeno, non ci sono bimbi   Così muore la montagna
Futuro segnato per il grande immobile che ospitava le medie e le elementari

Garzeno, non ci sono bimbi

Così muore la montagna

Prima la chiusura della media, poi l’asilo e ora si addensano nubi nere per il futuro delle elementari

Anche le elementari chiudono, ma l’Amministrazione pensa a nuovi progetti scolastici. Oltre alla vecchia scuola, inutilizzata da tempo, c’è l’edificio più recente, risalente agli anni ’80 e molto capiente, a lungo punto di riferimento per l’intera Valle Albano.

Germasino ha scelto di fondersi con Gravedona e quattro anni fa i numeri risicati della scuola media di Garzeno hanno indotto a inviare gli alunni a Dongo; due anni fa ha chiuso i battenti anche l’asilo, con i piccoli utenti dirottati su Stazzona, e ora anche le elementari sono al capolinea.

«Abbiamo sempre cercato di difendere i presidi della Valle – interviene il sindaco del paese, Marco Braga – Nel momento in cui, per il bene dei ragazzi, è stato necessario fare scelte diverse, non abbiamo esitato. Adesso siamo rimasti con tre classi delle elementari; il prossimo anno ne avremo solo due e non è escluso che si chiuda. Non ne facciamo una questione di principio: se varrà ancora la pena difendere la scuola, non ci tireremo certo indietro, altrimenti ci impegneremo per garantire una trasferta agevole dei bambini a Dongo».

I dettagli su la Provincia in edicola giovedì 3 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA