«La fusione aiuta tutti»  I sindaci della Valle d’accordo

«La fusione aiuta tutti»

I sindaci della Valle d’accordo

Fa discutere il progetto di unione che interessa anche Laino, Castiglione e Pigra La pratica è già stata consegnata alla Regione

Dopo il via libera del consiglio comunale che ha approvato la delibera per l’avvio alla procedura della fusione , con i comuni di Laino, Castiglione e Pigra , il carteggio riguardante lo studio fattibilità è approdato in Regione Lombardia.

Un deciso passo avanti verso quella che potrebbe essere la prima macro aggregazione -3700 abitanti- dei municipi in Valle d’Intelvi. Il documento è stato depositato nella struttura tecnica Regionale Eupolis che valuterà ambiti e merito della proposta progettuale e che dovrà attraversare un iter burocratico complesso che troverà la sua naturale conclusione nel 2017 .

Il progetto dovrà essere approvato dai rispettivi consigli comunali e superare il giudizio di «meritevolezza» della giunta del Pirellone prima e del Consiglio Regionale dopo, che con legge regionale dovrà decretare l’istituzione del nuovo comune. Sul progetto è obbligatorio il parere consultivo delle popolazioni di tutti i comuni coinvolti a mezzo referendum. Se la maggioranza cittadini è d’accordo la regione darà il via libera, altrimenti il progetto sarà riposto nel cassetto.

I dettagli su la Provincia in edicola venerdì 15 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA