La maxi fusione   alla prova di Dongo
Anna QuadroniComitato del no

La maxi fusione

alla prova di Dongo

Domani sera l’assemblea I favorevoli: «L’accorpamento sarà imposto». I contrari: «Si demoliscono istituzioni che funzionano»

Il Comitato per la fusione dei sedici Comuni dell’Alto Lario (da Cremia a Sorico) ha già organizzato tre incontri pubblici nei giorni scorsi in piccoli paesi, Montemezzo, Trezzone e Cremia, e venerdì 16 settembre sarà a Dongo (centro polifunzionale di Parco Scalini alle 20.30) per una serata che, considerato il peso del paese nel territorio, si annuncia come una prova del nove.

«Abbiamo avuto buon riscontro a Montemezzo e Trezzone, dove i sindaci hanno mostrato apertura, mentre a Cremia, dove l’amministrazione è contraria al Comune unico, la presenza è stata scarsa – riferisce il coordinatore del Comitato, Giulio Piazzi – . Ci aspettiamo una buona affluenza a Dongo, perché siamo convinti che dal confronto possa scaturire la giusta consapevolezza per decidere le sorti dei nostri paesi. Durante queste assemblee esponiamo le principali tematiche relative alla fusione dei Comuni attraverso una breve presentazione, poi lasciamo spazio alla discussione».

I dettagli su la Provincia in edicola giovedì 15 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA