La sfilata delle mucche  verso casa a Bene Lario

La sfilata delle mucche

verso casa a Bene Lario

Transumanza show da Tabano di Cavargna (1.666 metri) alla stalla dei fratelli Rusconi

Questa non è una storia come le altre. È una storia di passione per la propria terra, per gli animali e la montagna iniziata 31 anni fa e che a tutt’oggi - due volte l’anno - dà vita a una transumanza che riporta una porzione di territorio - quella tra l’Alpe Tabano a Cavargna (quota 1666 metri) e la stalla di Bene Lario, giù nel fondovalle - indietro nel tempo.

Una transumanza show - verrebbe da dire - anche se la fatica dopo cinque ore e mezza abbondanti di cammino - con due provvidenziali soste - si fa sentire eccome. Merito dell’azienda agricola che fa capo ai fratelli Rusconi, che anche quest’anno - nel silenzio di un lunedì di settembre - ha dato vita ad un evento immortalato di paese in paese, fino a Bene Lario. Ben 103 tra vacche in lattazione e manze di buon mattino hanno lasciato l’Alpe Tabano per tornare verso casa. I fratelli Carlo, Alessandro e Alberto Rusconi - con una decina tra parenti (tra cui il giovanissimo Stefano, 11 anni, Laura e Chiara, 17 e 22 anni) e amici - hanno curato ogni minimo dettaglio prima di salutare la Val Cavargna. Molti dei 103 bovini sono stati muniti di campanaccio colorato.

I dettagli su la Provincia in edicola giovedì 28 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA