Tremezzina: no al cavalcavia  La Variante può ripartire
Il traffico sulla Regina nella zona di Sala Comacina (Foto by foto selva)

Tremezzina: no al cavalcavia

La Variante può ripartire

Trovata la soluzione tecnica per superare il “no” della Soprintendenza per l’uscita di Griante

Il problema (se di problema si tratta) non sta nel mezzo, ma all’inizio o alla fine.

Dipende da che prospettiva si guarda il tracciato della variante della Tremezzina.

La notizia è che è in corso un confronto serrato a tre (Provincia di Como, Anas ufficio progettazione di Roma e professionista incaricato da Anas per gli approfondimenti paesaggistici) finalizzato a strappare il via libera alla Soprintendenza, che sin qui ha detto no in tutte le sedi istituzionali alle varie soluzioni progettuali apportare per migliorare il tracciato.

«Il momento è delicato» l’unanime commento, accompagnato da un garbato no comment.

Portali

Anche se qualcosa è filtrato e cioè che sarebbero state individuate alcune soluzioni in grado di contribuire a superare l’impasse.

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 16 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA