Pigra, dopo Boris, Mirtillo   Favola finita per i cervi
Il cervo Boris immortalato di sera a Pigra

Pigra, dopo Boris, Mirtillo

Favola finita per i cervi

Il centro abitato è spesso visitato dai cerbiatti

ma i due animali, amici dei bambini, sono spariti

»

L’allerta è massima tra la popolazione chiamata a vigilare per la salvaguardia e la tutela dei tanti cervi che si aggirano intorno l’abitato del paese dopo la sparizione misteriosa dei due famosi capi branco Boris e Mirtillo. Ma la certezza che i due cervi siano stati effettivamente “bracconati” come sostiene il popolo della rete, attualmente non c’è.

A confermarlo è Chicco Mazzoni il primo ad avvicinare i cervi in paese, secondo il quale non ci sarebbero elementi tali da far pensare ad un prelievo illegale dei due coronati. «Boris è da più di un anno che non arriva per la consueta merenda - afferma Mazzoni- mentre Mirtillo , il secondo esemplare che si è affezionato alla comunità, non si vede in giro da almeno tre mesi. Non oso nemmeno immaginare che possano essere stati avvicinati con qualche stratagemma da parte di bracconieri per poi essere uccisi»

i dettagli su La Provincia in edicola domenica 8 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA