«Ponte del Passo, nessun rischio crollo»  Il vice ministro rassicura in Parlamento
Le campate del Ponte del Passo fotografate da un automobilista

«Ponte del Passo, nessun rischio crollo»

Il vice ministro rassicura in Parlamento

Sorico Risposta all’interrogazione del senatore leghista Ma Crosio non è convinto: «Basta andare sotto le campate per verificare la situazione»

Non sono state riscontrate criticità sotto il profilo statico per il ponte del Passo.

Lo riferisce Riccardo Nencini, vice ministro delle infrastrutture, in relazione a un’interrogazione del senatore Jonny Crosio, che nel marzo scorso aveva raccolto le preoccupazioni dei residenti e degli automibilisti per le condizioni del ponte sul torrente Sorico, dove erano stato rilevati sensibili distacchi di calcinacci, e del ponte del Passo, dove in più punti affiora l’intelaiatura in ferro.

La nota del viceministro riprende anche quanto già annunciato da Anas in merito al ponte sul torrente Sorico: «Nemmeno lì esistono problemi strutturali. I distacchi riguardano esclusivamente materiale superficiale e risultano ininfluenti sulla statica del ponte».

Ma Crosio non è affatto convinto e ritiene la risposta di Nencini per nulla esaustiva: «Anas sostiene che, in base al sopralluogo effettuato, non esistono criticità sotto il profilo statico, ma non ci sentiamo per nulla rassicurati a fronte di una situazione che allarma alla sola vista: basta andare sotto il ponte del Passo per verificare il pericoloso stato in cui versa il manufatto»

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 16 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (6) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
giual giual scrive: 17-07-2017 - 19:55h
Andiamo sotto il ponte a verificare...le ultime parole famose... Si vede il ferro... magari mangiato dal sale buttato d'inverno che si è infiltrato... Verificate gente, verificate...
Chiara Lente scrive: 16-07-2017 - 22:55h
Uhm.... con quello che è successo ai ponti di recente che l'anas non voglia intervenire in caso di minimo dubbio mi sembra strano... Invece mi turba che giusto ora quando è stato finalmente sistematolo il trivio sorico colico chiavenna si urli al problema strutturale. Magari vogliamo anche qui un'opera faraonica come lo svincolo della 36 a colico-fuentes....
Comense
Comense scrive: 16-07-2017 - 22:42h
Ma della passerella ciclopedonale non si sa più niente?
paolo allievi scrive: 16-07-2017 - 18:36h
Si aspetta sempre il morto per intervenire. PS ci sono in giro ponti dell era romana che sono ancora solidissimi, invece oggi con la tecnologia costruttiva moderna non reggono 50 anni !
Vedi tutti i commenti