Porlezza, paura nel panificio  Ruba motosega e poi scappa
Porlezza, la motosega sequestrata

Porlezza, paura nel panificio

Ruba motosega e poi scappa

Il giovane, insieme a tre amici, era visibilmente ubriaco. Indagini in corso per identificarlo: l’attrezzo già recuperato, dovrà rispondere di rapina impropria

Visibilmente ubriaco è entrato all’alba di domenica in un panificio, insieme ad altri tre amici, impossessandosi di una motosega che si trovava nel magazzino del laboratorio e minacciando poi il titolare e uno dei dipendenti. Quindi è scappato. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno identificato uno dei ragazzi, recuperando la motosega. Continuano le indagini, nel frattempo, per risalire all’autore del gesto che, come spiegano i carabinieri della compagnia di Menaggio, dovrà rispondere di rapina impropria.

L’episodio è avvenuto all’alba. Il ragazzo, una volta nel negozio, aveva chiesto di servirsi del bagno. Accompagnato da un dipendente al piano inferiore, dove si trovavano i servizi, aveva notato tra gli attrezzi di lavoro una motosega. Una volta afferratala l’ha messa in funzione, salendo al piano superiore e minacciando titolare e dipendente che invano stavano cercando di ricondurlo alla ragione. Quindi si era allontanato con la motosega ancora in funzione, facendo perdere le proprie tracce. Immediata la telefonata ai carabinieri.

I particolari su La Provincia di martedì 17 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA