Si prega in russo   Chiesa poliglotta sul lago
Don Italo Mazzoni, parroco di Lenno e Isola -Ossuccio

Si prega in russo

Chiesa poliglotta sul lago

Tremezzina È avvenuto nella parrocchiale di Lenno in occasione del battesimo della piccola Aurora

La piccola Aurora, 9 mesi il primo settembre, un sorriso rassicurante, di sicuro non lo sa, ma il suo battesimo - domenica mattina - nella chiesa parrocchiale di Lenno, è destinato a suo modo a rimanere negli annali della comunità centro-lariana.

Già perché durante la messa delle 10 (sempre molto partecipata) - in cui si è celebrato il rito del battesimo per la bimba con padre italiano (la sua famiglia ha un legame affettivo con Lenno) cristiano e madre russa cristiano-ortodossa - la frase più significativa del Vangelo è stata letta anche in russo.

Una novità assoluta, che va ad affiancarsi ad un’altra novità introdotta lo scorso anno e cioé la frase di Vangelo pronunciata nei due mesi clou dell’estate (luglio-agosto) in inglese, francese, tedesco e spagnolo. E’ stata la madre della piccola Aurora a riportare fedelmente in russo la frase di Vangelo letta poco prima da don Italo Mazzoni, parroco di Lenno e Isola-Ossuccio. Quella di domenica è stata una cerimonia molto intensa, a detta di tutti i parrocchiani.

I dettagli su La Provincia in edicola martedì 29 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA