Sorico invasa delle alghe  «È colpa del troppo caldo»
Le alghe sono arrivate fino a riva: colpa del caldo e del lago basso

Sorico invasa delle alghe

«È colpa del troppo caldo»

Allarme tra gli operatori turistici della zona. «È una situazione molto penalizzante, quasi invivibile»

Il caldo eccessivo e prolungato ha favorito il proliferare di alghe e anche a Sorico le acque risultano invase. Ma fino a qualche giorno era cosparsa di alghe riversatesi a terra a causa dell’abbassamento progressivo del livello dell’acqua.

Fabio Bassini, gestore del chiosco che si affaccia sulla spiaggia, allarga le braccia: «Viviamo una situazione penalizzante, per parecchi giorni addirittura invivibile: le alghe hanno progressivamente invaso le acque e, come spesso accade i periodi di siccità, l’acqua viene assorbita in pianura per l’agricoltura, in barba alle esigenze turistiche dei paesi lariani, così le stesse alghe si depositano sulla spiaggia a marcire. Da Menaggio in su, in particolare, siamo terra di nessuno e occorre arrangiarsi. Si sa che col caldo le alghe esplodono, ma nessuno è intervenuto e ora è diventato ormai impossibile estirparle dal fondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA