Sta annegando, salvato a Menaggio  «Ho sentito urlare e mi sono tuffato»

Sta annegando, salvato a Menaggio

«Ho sentito urlare e mi sono tuffato»

Decisivo l’interventonelle acque davanti al Lido dell’allenatore di calcio figlio del grande Luciano

Con un balzo degno di papà Luciano - sì proprio lui, il “Giaguaro”, portiere e anima del Torino Campione d’Italia e del Napoli -, ieri pomeriggio, attorno alle 17.15, Andrea Castellini, 40 anni, ha strappato dalle sempre insidiose acque del lago un turista francese di 19 anni che stava annegando a causa di un crampo alle braccia.

«Non ci ho pensato un attimo - racconta Andrea, con grande pacatezza - Ho sentito urlare e mi sono buttato in acqua. Le grida d’aiuto arrivavano dal fratello che si era accorto che qualcosa non andava. All’inizio non ho visto il ragazzo, poi l’ho individuato. Era a 40-50 metri dalla riva. L’ho afferrato e assicuro che nonostante la giovane età...era grande e grosso. Gli ho detto di stare tranquillo. Sì, annaspava. Poi l’ho portato a riva».

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 25 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA