Strage di galline in Valle Intelvi  «Ci sono troppe volpi e faine»
Il podere Caprani in località Farèe è tra quelli visitati dalle volpi (Foto by Francesco Aita)

Strage di galline in Valle Intelvi

«Ci sono troppe volpi e faine»

Almeno 200 capi sbranati tra Castiglione, Lanzo, Schignano e Laino. E i proprietari non hanno diritto neppure a un risarcimento

Il bilancio comincia a farsi pesante: almeno 200 galline sono sparite o sono state sbranate negli ultimi tempi a Castiglione, Lanzo, Schignano e Laino. Colpa della sempre maggiore presenza di faine e volpi, secondo gli addetti ai lavori. «Le faine sono sempre più presenti nel territorio, così come le volpi. Ma contrariamente alla faina, la volpe si può cacciare ma pochi lo fanno in Valle Intelvi» commentano dalla Provincia. Intanto gli allevatori devono fare buon viso alla beffa dei mancati risarcimenti per la perdita di polli e galline. Semplicemente non è prevista. Un solo consiglio: potenziare le recinzioni.

Ampio servizio su La Provincia in edicola venerdì 15 luglio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA