Tremezzina,Villa Sola Cabiati  Il paradiso è qui
La vista esterna di Villa Sola Cabiati che sarà gestita in esclusiva dal Grand Hotel Tremezzo (Foto by foto selva)

Tremezzina,Villa Sola Cabiati

Il paradiso è qui

La residenza lega il suo nome al Grand Hotel Tremezzo che la gestirà in esclusiva per i suoi ospiti

Sventola il Tricolore su Villa Sola Cabiati, «gioiello dell’arte e del saper vivere italiano», per usare le parole di Paolo De Santis, amministratore delegato del Grand Hotel Tremezzo, cinque stelle lusso, emblema di stile ed eleganza. Villa Sola Cabiati - sino al 1983 nobile residenza della contessa Nora Sola Cabiati, già sindaco di Tremezzo - lega il suo nome a quello del Grand Hotel Tremezzo, che la gestirà in esclusiva per i suoi ospiti per matrimoni vip e eventi.

Eleganza e privacy saranno i tratti dominanti di questo splendido connubio, che permetterà agli ospiti del Grand Hotel - simbolo delle Belle Époque - «di vivere la bellezza di Villa Sola Cabiati e di ambientare nella sua avvolgente serenità gli eventi più importanti, dai più intimi ai più spettacolari».

Da metà maggio, la dimora che ha sede in quel di Bolvedro - famosa per i suoi interni affrescati dalla scuola del Tiepolo e per quel letto, accanto alla sala degli Stucchi in cui dormì Napoleone - sarà dunque la location di prim’ordine per «una cena romantica, una celebrazione indimenticabile un evento che vuol lasciare il segno, ma anche una giornata di puro relax in piscina».

Paolo De Santis - accanto a lui la figlia Valentina, Ceo del Grand Hotel Tremezzo - precisa che «quella di Villa Sola Cabiati non sarà una gestione di tipo alberghiero». Di certo gli ospiti della dimora tremezzina saranno di alto livello. «Un’avventura entusiasmante. Con Villa Sola Cabiati è stato amore a prima vista», spiega Silvio Vettorello, hotel manager e responsabile del progetto.

La parola d’ordine è conquistare gli ospiti “con la bellezza”. Con questo obiettivo saranno pensati gli eventi, cui il Grand Hotel Tremezzo lavora alacremente, mentre Alberto Agnese, Special Events Manager, mostra l’area relax della Villa. Sul retro, dove la piscina lascia il posto ad un’ampia porzione di giardino, troverà posto una riservata eli-superficie, un modo per aggirare il traffico della Regina, anche ieri molto sostenuto.

Villa Sola Cabiati non sarà aperta al pubblico, se non per eventi o ricorrenze eccezionali. Il target - come detto - sarà quello della famiglia nobile che a disposizione avrà anche sei suite. Un centinaio i posti interni a sedere per gli eventi.

I dettagli su La Provincia in edicola mercoledì 20 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA