Vercana, ritrovato il turista Disperso da due giorni, sta bene
Nelle ricerche sono impegnate squadre del Saf dei Vigili del fuoco e del Cnsas (Foto by Archivio)

Vercana, ritrovato il turista
Disperso da due giorni, sta bene

E’ stato ritrovato in buone condizioni il turista tedesco di 37 anni del quale non si avevano notizie da lunedì’

È stato ritrovato vivo e in buone condizioni il turista tedesco di 37 anni disperso da lunedì nella zona di Vercana

Da due giorni lo stavano cercando uomini e mezzi per rintracciarlo sui monti dell’Alto Lario. Finalmente l’uomo è stato individuato e soccorso. Ora è stato trasportato in ospedale per precauzione. Il turista era uscito di casa lunedì 13 agosto poco prima di mezzogiorno in tenuta da jogging e non aveva più fatto rientro nella sua abitazione.

A dare l’allarme ai carabinieri era stata la sua compagna in tarda serata. Lui l’aveva chiamata dal cellulare poche ore prima per dirle che si sarebbe attardato, perché aveva perso il sentiero del ritorno. Dopo di allora nessuna notizia. Martedì a mezzogiorno sono cominciate le ricerche a cui partecipano le squadre del Soccorso alpino e fluviale dei Vigili del fuoco di Como e Lecco, oltre ai volontari del distaccamento di Dongo, e ai soccorritori del Cnsas (il Soccorso alpino e speleologico lombardo della XIX Delegazione Lariana). È intervenuto anche l’elicottero dei pompieri. Interrotte ieri sera per l’oscurità, sono riprese stamattina, con esito positivo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (15) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
dimensionecore90.4753751731
Tommy Maximilien Robespierre scrive: 17-08-2017 - 23:48h
probabilmente il renzo bianchi voleva sottolineare il fatto che vercana non è il mato grosso e ,essendo il turista in condizione di camminare , magari scendendo in direzione lago qualche stradina ,frazione,casa l avrebbe poi trovata.considerando il fatto di passati interventi per recuperare persone appena fuori porta io l ho interpretato così. molto spesso capita di vedere sui monti persone con abbigliamenti ed attrezzature da campo solare, oddio,è giusto prestar soccorso a chi non ce la fa, ma un minimo di testa ci vorrebbe.
Cristian Bruner scrive: 17-08-2017 - 08:07h
@MF anch'io aspetto che addebitano i costi di tutta quella gente che usa l'ambulanza a suo piacere per nulla.... comunque vedo che qua tutti scienziati a commentare ....
Alberto Tettamanti scrive: 17-08-2017 - 00:09h
Meno mele che i soccorsi ci sono e che intervengono a soccorrere le persone in difficoltà. Certo se fossimo perfetti come taluni scrittori di commenti sai quanti risparmi.
m f scrive: 16-08-2017 - 21:39h
Mi aspetto che si addebitino i costi della ricerca al turista. Non esiste perdersi certo se non guardi dove vai questo è quello che succede
Vedi tutti i commenti