Appiano, derubati i pastori  Rubate duecento pecore
Quel che resta del grosso gregge depredato dai ladri

Appiano, derubati i pastori

Rubate duecento pecore

I ladri hanno agito nel giro di un’ora. Un colpo su commissione

Pastori derubati, razziate duecento pecore. Furto compiuto l’altra settimana ai danni del gregge di proprietà di due allevatori bergamaschi, in transito in zona. Un danno non inferiore a 25.000 euro, considerato un valore medio di 120 euro a capo. In azione una banda ben organizzata e attrezzata.

Ha approfittato di un’oretta in cui il gregge (un migliaio di capi) è rimasto incustodito. I pastori l’avevano lasciato chiuso in un recinto mobile, in un terreno nei pressi del centro sportivo di Bulgarograsso.

Ricostruzione desunta, l’indomani mattina, seguendo le tracce lasciate dalle pecore nel percorso tra Bulgarograsso e Appiano e poi i segni degli pneumatici del furgoncino usato durante il furto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (10) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
stef17
mauro . scrive: 27-01-2016 - 16:55h
Mamma mia! Ul Carlett se divorzio posso tenerti in considerazione?......Ma da vivo non facevi l'imprenditore?........
ulCarlett
ul Carlett dei cavrètt de Piazza scrive: 27-01-2016 - 11:38h
@ Northernlight: Come no. E' reato sì! Il libro II, titolo XIII, del codice penale è dedicato ai delitti contro il patrimonio. Il codice penale apre questa categoria delittuosa con l’art. 624 in cui viene delineato il reato di furto. Il successivo art. 625 individua le circostanze aggravanti di detto reato. In particolare, il comma 1, n. 8 prevede che la pena per il fatto previsto dall’art. 624 è la reclusione da uno a sei anni e la multa da 103 euro a 1.032 euro: “se il fatto è commesso su tre o più capi di bestiame raccolti in gregge o in mandria, ovvero su animali bovini o equini, anche non raccolti in mandria”. Dal dettato della norma emerge dunque che l’abigeato non è altro che il furto commesso sui capi di bestiame.
northernlight blackline scrive: 27-01-2016 - 10:20h
l'abigeato non é un reato
Felice Pago scrive: 27-01-2016 - 09:44h
Credo di aver sentito il gregge passare allora... Mi sembrava strano che si spostassero le pecore con quel buio.
Vedi tutti i commenti