Cadorago, rinforzi per la polizia locale  Ma non si riesce a trovare due agenti
Sono rimasti solo quattro agenti di polizia locale in servizio a Cadorago (Foto by Archivio)

Cadorago, rinforzi per la polizia locale

Ma non si riesce a trovare due agenti

Il Comune vuole assumere con la mobilità, avendo solo quattro vigili in servizio. «Situazione fantozziana, gli altri Comuni non concedono il trasferimento a chi lo chiede»

Aaa vigili cercansi a Cadorago, di nuovo, quasi disperatamente.

Ma i vigili idonei e disponibili scarseggiano mentre la normativa sulle mobilità blocca gli interessati. Per la seconda volta dopo dieci mesi con due agenti in meno rispetto alle necessità minime del paese, il Comune ha pubblicato un nuovo bando di mobilità volontaria per assumere gli interessati provenienti da altri comandi. In questo momento è l’unica modalità consentita ai comuni per assumere, a prescindere dalla disponibilità economica e dai conti in regola. Se anche questo tentativo non dovesse portare al risultato sperato, è concesso di aprire un concorso che dovrebbe risolvere facilmente la situazione oltre un anno dopo l’inizio della ricerca.

«Sono arrabbiato e rammaricato - commenta il sindaco Paolo Clerici - Siamo costretti a lavorare in una situazione fantozziana che penalizza i comuni, i cittadini e la professionalità degli agenti. Si parla di occupazione e investimenti, di sicurezza e controllo del territorio, ma anche Cadorago che è un comune virtuoso con i soldi per pagare lo stipendio a due persone e mezzo in più non riesce ad assumere».

Sono state avviate le procedure per la mobilità insieme ai colloqui con gli interessati al lavoro in altri comuni. Qualcuno si è presentato, qualcuno è stato ritenuto idoneo per requisiti, motivazione e disponibilità, ma alla fine i comuni di provenienza non hanno concesso il trasferimento. Per procedere infatti occorre il consenso di entrambi i comuni interessati. Ma le altre amministrazioni non cedono i propri dipendenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA