Camper bruciato dai botti È stato un tredicenne

Camper bruciato dai botti
È stato un tredicenne

Cagno, individuato il ragazzino che ha fatto scoppiare un petardo bruciando un camper, la notte di San Silvestro

È stato un ragazzo di soli 13 anni a causare il rogo che ha letteralmente incenerito un camper, la notte di San Silvestro a Cagno. I carabinieri hanno identificato il responsabile dell’incendio, appiccato a causa di un botto nella notte tra l’ultimo giorno del 2015 e Capodanno.

Il camper, un Adria Fiat Ducato in sosta al parcheggio del cimitero di Cagno, aveva preso fuoco verso le 23 del 31 dicembre. Quasi subito si è pensato che a provocare l’incendio fosse stato un petardo: alcuni ragazzini erano stati visti nella zona del cimitero mentre sparavano petardi già nei giorni precedenti la notte di San Silvestro.

E infatti i carabinieri di Olgiate hanno individuato in un ragazzo di soli 13 anni il responsabile del rogo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (7) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Clo dei gatti scrive: 05-01-2016 - 18:39h
Botte da orbi in piazza, di fronte a tutti. È la miglior medicina per i tamarri.
Aldo Frassini scrive: 05-01-2016 - 05:32h
Dal famoso detto NON MENAR IL "CAM...PER" L'AIA. Boh...sempre peggio...
Mario Pana scrive: 04-01-2016 - 23:55h
Anche a Grandate era bruciato un furgone, ma non era stato un ragazzino. E anche un Botanic era bruciato, a Fino Mornasco. Mi chiedo se le indagini abbiano avuto lo stesso successo allora. Sono stati presi, i ragazzacci?
Emilio Beretta scrive: 04-01-2016 - 21:54h
Ohi ohi ohi! Babboooo, mammà, che me lo regalate un bel camper alla befana?
Vedi tutti i commenti