Due anziani truffati da un falso vigile  «C’è mercurio nell’acqua, può saltare»
Un manifesto distribuito per mettere in guardia gli anziani

Due anziani truffati da un falso vigile

«C’è mercurio nell’acqua, può saltare»

Ha fatto da spalla a un altro sconosciuto con la scusa di controllare l’acqua

Un falso tecnico dell’acquedotto e un falso agente della polizia locale a fargli da spalla e la truffa va in porto nonostante le raccomandazioni di Comuni e forze dell’ordine.

La tecnica è sempre la stessa, quella di controllare la contaminazione da mercurio nell’acqua, con una variante, un falso vigile che accompagna il falso addetto ai controlli.

Ieri mattina a Carbonate una coppia di settantenni è stata truffata da due uomini esattamente con questo stratagemma che, nonostante sia decisamente inflazionato, sembra funzionare ancora.

Il finto tecnico ha spiegato che gli oggetti d’oro e i contanti dovevano essere raccolti e messi in congelatore per evitare la contaminazione, altrimenti rischiavano di esplodere.

La signora ha sfilato quanto aveva addosso e l’ha consegnato, per fortuna la coppia non teneva contanti in casa.

Il truffatore invece di mettere tutto nel congelatore ha infilato in tasca la refurtiva, poi entrambi i malviventi se ne sono andati facendo capire chiaro e tondo a padroni di casa di essere appena stati derubati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare