Furgone ariete contro il negozio  Beregazzo, via le attrezzature

Furgone ariete contro il negozio

Beregazzo, via le attrezzature

Altro furto ai danni del Gam, ma stavolta i ladri hanno colpito sul retro

Il commando in azione l’altra sera con il bar e il vicino market ancora aperti

Assalto al “Gam motor garden” poco dopo la chiusura. Il colpo alle 20.10 di sabato in via San Pietro, quando ancora sia il vicino supermercato, sia il bar erano aperti al pubblico. Stavolta i malviventi hanno cambiato metodo, ma non obiettivo

In azione almeno cinque – sei persone, stando alle testimonianze di chi era nei dintorni quando è scattato l’assalto. Un’azione da professionisti. La banda è arrivata sul posto con un furgone bianco e una Bmw scura. Con il furgone, lanciato a tutta velocità in retromarcia, hanno sfondato il portone d’accesso al magazzino, posto sul retro del negozio. Il colpo ha subito attivato il sistema antifurto. Particolare che evidentemente i ladri avevano già messo in conto, tanto da calcolare il tempo a loro disposizione per compiere il furto senza essere sorpresi.

Con un’impressionante velocità d’azione, hanno rubato alcune attrezzature da giardino e le hanno caricate sul furgone posteggiato davanti al magazzino. Arraffata la refurtiva, sono fuggiti prima che sul posto arrivassero le forze dell’ordine, allertate dai titolari del negozio.

Il bottino è ancora da quantificare, oltre al conto dei danni. In azione, con ogni probabilità, extracomunitari di origine magrebina. Chi ha fatto in tempo a vederli in faccia ha notato che avevano la carnagione scura e un fazzoletto sul viso per non essere riconoscibili.

Unica cautela usata, per il resto non si sono fatti alcun problema di agire ancora in condizione di piena luce e, soprattutto, con il supermercato e il bar aperti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA