I ladri picchiano anche il cagnolino  Cadorago, bloccati sulla porta di casa

I ladri picchiano anche il cagnolino

Cadorago, bloccati sulla porta di casa

L’altra sera in via Pirandello. Furti a segno in zona farmacia

Picchiano un bastardino per svaligiare una casa. È successo l’altra sera intorno alle 22, in via Pirandello, una traversa di via Ariosto dove ci sono le scuole primarie dove sconosciuti hanno tentato di derubare un appartamento.

Ce l’avrebbero fatta se non fosse stato per un cagnolino. I residenti infatti si sono accorti dei malviventi che tentavano di penetrare in casa dal retro quando il cane ha iniziato prima ad abbaiare e poi a guaire, piangere.

I ladri aveva percosso l’amico a quattro zampe, a calci e bastonate, fino a renderlo del tutto inoffensivo. Dato l’allarme però la famiglia si è spaventata, ha acceso tutte le luci ed ha chiamato i carabinieri che sono accorsi sul posto. A quel punto la banda ha deciso di rinunciare al colpo.

Altre incursioni, invece, sono state messe a segno lunedì in pieno pomeriggio nei dintorni della farmacia. Erano circa le 17 quando una banda è entrata nel cortile adiacente, dove c’è una palazzina con sei appartamenti e un villino da due. La zona è usata come parcheggio per il centro, c’è grande via vai, eppure i ladri hanno fatto in tempo ad entrare in una casa al primo piano ed arrampicarsi fino al terzo aggrappandosi ai pluviali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA