L’assessore fa il detective  Lurate, multe a chi butta i rifiuti
L’assessore Luca Bianchi

L’assessore fa il detective

Lurate, multe a chi butta i rifiuti

È tra i volontari che rovisteranno nei sacchi «Li apriamo e visioniamo il contenuto per trovare indizi utili»

Assessore-detective per stanare gli inquinatori. L’assessore all’ambiente e decoro urbano, Luca Bianchi, in prima linea nell’azione di controllo per scovare chi, nonostante il divieto, abbandona sacchi di rifiuti lungo le pertinenze stradali, all’interno dell’abitato, nei boschi e zone periferiche. Sanzione da 500 euro ai trasgressori.

Guerra dichiarata a maleducati e incivili, non soltanto a parole. Armata di guanti e di spirito d’osservazione, la task force anti-inquinatori – composta dallo stesso assessore e da forze dell’ordine (alcune volte i carabinieri, altre la polizia locale), coadiuvati da un operatore ecologico - passa al setaccio i sacchi rinvenuti.

«Li apriamo e visioniamo eventuali documenti presenti, alla ricerca di elementi e indizi utili all’identificazione dei responsabili di scarichi selvaggi di rifiuti – spiega l’assessore – Spesso, frugando tra i rifiuti, emergono tracce interessanti».

I dettagli su La Provincia in edicola mercoledì 4 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA