Maxi raduno familiare  A Veniano 107 Scalzo
Radunare tutta la famiglia è un’impresa ma gli Scalzo non si sono tirati indietro e si sono ritrovati insieme al ristorante

Maxi raduno familiare

A Veniano 107 Scalzo

Tutti insieme al ristorante

Una grande tavolata, una giornata in allegria e una bella famiglia che si riunisce. Centosette sono i parenti a cui i fratelli Scalzo venianesi hanno rivolto l’invito al pranzo e che hanno risposto con entusiasmo.

Una decina sono arrivati nei giorni scorsi dalla Calabria per riabbracciare zii e cugini, di primo, secondo, terzo grado. Ora tutti i discendenti di nonno Santo che con nonna Saveria mise al mondo cinque figli, si conoscono.

Il capostipite emigrò in America negli anni Cinquanta e ritornò solo dopo dieci anni. Grazie ai suoi figli la famiglia Scalzo si è diffusa in Lombardia e in Calabria. Il gruppo più numeroso a Veniano, 44 gli Scalzo che vivono anche nella stessa zona del paese, tra via Monterubiano, Moncucco e Nazione Italiana. E da Veniano, dove papà Filippo arrivò nel 1968 e formò una famiglia di dodici figli, parte l’iniziativa del maxiraduno nel giorno di Ognissanti che Antonio Scalzo, imprenditore edile, e i suoi fratelli, tra cui Francesco, Rosario, parrucchiere con negozio ad Appiano, hanno proposto.

Tutta la storia su La Provincia in edicola giovedì 2 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA