Olgiate, appello al Comune   «Dimezzate l’Imu»
L’ingresso della storica sede della tessitura Boselli

Olgiate, appello al Comune

«Dimezzate l’Imu»

Olgiate Comasco Le aziende pagano un’aliquota

anche per i capannoni dismessi che pesa sui bilanci

Appello degli imprenditori al Comune: «Aiutate le aziende in difficoltà».

Non sono pochi neanche in città i casi di capannoni dismessi, pure di grosse dimensioni, su cui è richiesto il pagamento dell’Imu. Un carico pesante che grava sui bilanci di aziende già in difficoltà per chiusura o ristrutturazione.

Storici insediamenti produttivi ora in disuso, difficili da piazzare sul mercato immobiliare in tempi di crisi - come l’Italplastic e il vecchio opificio Boselli in zona centrale - su cui si pagano tasse senza che producano reddito. L’unico modo per risparmiare sull’Imu è rendere inagibile il capannone, scoperchiando il tetto. Escamotage che per ora non è stato adottato in città, ma al momento sembra l’unica strada per pagare meno Imu.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 31 gennaio

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA