Se n’è andato nel sonno a 52 anni  Bulgaro in lutto per il giardiniere

Se n’è andato nel sonno a 52 anni

Bulgaro in lutto per il giardiniere

L’ha trovato al mattino la madre con il mento appoggiato a una mano come era solito dormire

Morto nel sonno a 52 anni, ieri l’ultimo saluto. Ha destato profondo cordoglio in paese l’improvvisa morte di Giovanni Martoccia, deceduto d’infarto nel sonno. Giovedì sera si era coricato senza accusare alcun particolare malessere, ma durante la notte il suo cuore si è fermato per sempre.

A fare la tragica scoperta la madre, Rosa, con cui cinque anni fa era tornato a vivere dopo la morte del padre Antonio. Al mattino, sentendo la sveglia suonare senza che il figlio si fosse ancora alzato per andare al lavoro, è entrata nella sua camera per spegnerla. Vedendolo ancora a letto, si è avvicinata per svegliarlo, ma si accorta che non dava segni di vita. Aveva il mento appoggiato a una mano. Era solito dormire così e così è morto.

Il ricordo su La Provincia in edicola domenica 5 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA