Solbiate, contromisure dopo la rapina    Telecamere in arrivo alla Casa Rossa
Località Casa Rossa: anche questa zona del paese sarà presto videosorvegliata (Foto by archivio)

Solbiate, contromisure dopo la rapina

Telecamere in arrivo alla Casa Rossa

Il sindaco: «Avevamo già intenzione di intervenire visto il problema dello spaccio»

In arrivo telecamere in località Casa Rossa. Una prima concreta risposta dell’amministrazione comunale alla rapina in villa ai danni della coppia di coniugi residente in località Casa Rossa, sequestrata e derubata da tre banditi armati di coltello.

«Per videosorvegliare quella zona c’era già uno stanziamento in bilancio per quest’anno. Dopo quanto è successo, accelereremo ulteriomente la realizzazione del progetto (entro novembre) e cercheremo di renderlo ancora più ampio e strutturato – afferma il sindaco Federico Broggi – La nostra programmazione di videosorvegliare quella zona era in funzione della pericolosità legata allo spaccio nei boschi».

«Alla luce della rapina, penso sia ancora più importante procedere rapidamente per dare un supporto in più anche ai carabinieri nelle loro azioni di investigazione e, mi auguro, per dare un po’ più di serenità alla popolazione di Concagno».

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 20 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA