Il filo nascosto

Regia: Paul Thomas Anderson

Genere: Drammatico

Anno: 2017

Con: Daniel Day-Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps, Camilla Rutherford, Bern Collao, Richard Graham, Jane Perry, Ingrid Sophie Schram, Sarah Lamesch, Pip Phillips, Kelly Schembri

Nella fascinosa Londra degli anni '50, Reynolds Woodcock e sua sorella Cyril sono al centro della scena glamour britannica e non solo. Famoso, ammirato e celebrato sarto da donna Reynolds, aiutato dalla sorella, veste i reali, le stelle del cinema, le ereditiere, le dame dell'alta società e le debuttanti, negli anni del dopoguerra, con le sue meravigliose creazioni firmate House of Woodcock, inconfondibile marchio di stile e bellezza. Le donne nella vita di Reynolds, scapolo impenitente, vanno e vengono, regalandogli ispirazioni e compagnia. Questo fino al suo incontro decisivo con la giovane e volitiva Alma, donna della classe operaia, che presto diventa un appuntamento fisso nella sua vita come musa e amante. La vita di Woodcock, una volta meticolosamente controllata e pianificata, viene presto del tutto sconvolta dall'amore... Qual è il "filo nascosto" che lega le persone, gli amanti in particolare? "Il filo nascosto" è il ritratto elegante e trasgressivo di un stilista e del suo percorso creativo ed è un dramma "subdolo" e destabilizzante che guarda all'amore, alle sue sfaccettature e alle sue velenose ambiguità, alla complessità dei rapporti di potere che incidono nelle relazioni. Tre anni dopo "Vizio di forma" (2014) Paul Thomas Anderson torna a scrivere e dirigere un lungometraggio di finzione in cui rinnova la collaborazione con Daniel Day-Lewis, già protagonista de "Il Petroliere" e qui più che mai carismatico. Al suo fianco Lesley Manville (in sala nel 2017 con "Appuntamento al parco" e che ricordiamo anche in "Turner" e "Maleficent" del 2014) e Vicky Krieps (nota per i film Colonia del 2015 e "Hanna" del 2011).