Dampyr

Presentato in prima mondiale all'edizione 2022 del Lucca Comics & Games, "Dampyr" segna il debutto dietro la macchina da presa di Riccardo Chemello e, soprattutto, si pone come produzione d'esordio del Bonelli Cinematic Universe. L'idea di sviluppare un universo narrativo sul modello dell'MCU (Marvel Cinematic Universe) è nata in casa Bonelli Entertainment nel 2019. Il personaggio scelto per la pellicola d'apertura è Harlan, il protagonista della serie a fumetti creata da Mauro Boselli e Maurizio Colombo pubblicata da Sergio Bonelli Editore nel 2000. Nello specifico la storia si concentra sui primi due albi dei 300 fino ad oggi pubblicati, raccontando la genesi del protagonista. "Dampyr" è ambientato durante la guerra dei Balcani, nei primi anni Novanta, e segue le vicende di Harlan. Perseguitato da orribili incubi, Harlan sbarca il lunario fingendosi un Dampyr (nella mitologia slava, un essere mezzo umano e mezzo vampiro) capace di liberare i villaggi da quelle che i superstiziosi abitanti ritengono ingenuamente terribili maledizioni legate al mondo dei vampiri. Ma quando viene convocato dai soldati attaccati da creature assetate di sangue, Harlan scopre la verità: lui è davvero un Dampyr. Mentre cerca di affrontare un terribile “Maestro della Notte”, Harlan dovrà imparare a gestire i suoi poteri e scoprire le sue origini. Ad accompagnarlo una vampira rinnegata e un soldato in cerca di vendetta. Girata interamente in lingua inglese, con un budget di oltre 15 milioni di dollari, la pellicola vanta un cast internazionale. Dampyr è Wade Briggs ("Still Star Crossed", "Please Like Me", “Foundation”, “His Dark Materials”), Stuart Martin è Emil Kurjak ("Jamestown", "Medici", "Crossing Lines") e Frida Gustavsson è Tesla ("Dröm", "Eld Lagor", "Arne Dahl", “Vikings: Valhalla”). Al loro fianco, David Morrissey come Gorka ("Britannia", "The Missing", "Good Omens", "The Walking Dead"), Sebastian Croft come Yuri ("Game of Thrones", "Horrible Histories: The Movie", “Doom Patrol”, “Heartstopper”) e Luke Roberts a interpretare Draka ("Game of Thrones", "Pirates of the Caribbean", 300: Rise of an Empire, The Batman). Dietro le quinte le migliori maestranze del cinema italiano: l'Hair Designer Giorgio Gregorini, Premio Oscar® per il Miglior Trucco ed acconciatura nel film Suicide Squad, la Makeup Designer Francesca Galafassi ("Game of Thrones", Ben-Hur), Vladimir 'Furdo' Furdik come Fight Choreographer (Skyfall, "Game of Thrones", "The Witcher"), Lubomir Misak come Supervising Stunt Coordinator ("Game of Thrones", The Last Legion, Kingdom of Heaven) e Giovanni Casalnuovo come Costume Designer (Wanted, Romeo & Juliet, Beowulf). Sergio Bonelli Editore (SBE) è uno degli editori di fumetto più importanti al mondo e DAMPYR è uno dei personaggi più longevi e di successo della Casa editrice, la cui direzione editoriale è affidata a Michele Masiero. Il Bonelli Cinematic Universe si inserisce nell’ambito del progetto di Bonelli Entertainment, il braccio produttivo dedicato allo sviluppo di progetti cinematografici e televisivi basati sui suoi personaggi, amati da generazioni di lettori, come la serie animata "Dragonero", una co-produzione internazionale insieme a Rai Kids, Power Kids e NexusTV, e il live-action di 10 episodi in una coproduzione tra SBE e Atomic Monster di James Wan dedicato a Dylan Dog.

Informazioni

Regia

Riccardo Chemello

Genere

Fantastico

Anno

2022

Cast

Wade Briggs, Stuart Martin, Frida Gustavsson, Sebastian Croft, David Morrissey, Radu Andrei Micu, Ionut Grama, Luke Roberts, Florin Fratila, Madalina Bellariu Ion, Andreea Coff, Alice Cora Mihalache, Alexandra Poiana, Claudia Negroiu, Aura Calarasu, Simina Siminie, Oliver Lepadatu, George Burcea