Vetro

Lei, la protagonista del film, è una ragazza che da un tempo indefinito non esce più dalla sua stanza tirando avanti a forza di antidepressivi e psicofarmaci. Vive insieme al padre che però non può assolutamente varcare la porta di camera sua. Il genitore, infatti, è costretto a consegnarle cibo e acqua attraverso una porta basculante da Lei costruita. In questa situazione surreale qualcosa sta per cambiare: scrutando attraverso la sua finestra si convince che nel palazzo di fronte una donna sia tenuta segregata, e inizia così a combattere tra il desiderio di salvarla e l’impossibilità di uscire dalla propria prigione. Parallelamente a questo, Lei, conosce un ragazzo più grande on-line con cui instaura una relazione fatta di chat, messaggi e videochiamate e che sarà suo complice nel capire cosa stia succedendo realmente nel palazzo di fronte. Ma dietro un Vetro non tutto è davvero come appare. NOTE DI REGIA. Il regista Domenico Croce si esprime così a riguardo: "Vetro è un racconto sulla capacità di restare aggrappati a se stessi quando gli affetti intorno scarseggiano. Per questo motivo ho deciso che il punto di vista migliore sarebbe stato quello della 'forza interiore' della protagonista: come un personaggio invisibile a volte alleato, altre distratto, che osserva silenziosamente ogni suo movimento e spesso si mette in gioco per lei". E ancora il regista: "Si tratta di un film di genere, tuttavia l'embrione narrativo si prestava anche a innumerevoli soluzioni sperimentali. Dunque, sin da subito è stato chiaro che il film reclamasse un "mondo" all'interno del quale esistere. Il personaggio interpretato da Carolina è la Prima Cittadina di questo mondo e la sua scelta ha contribuito enormemente alla nascita dell'ambiente intorno a lei".

Informazioni

Regia

Domenico Croce

Genere

Thriller

Anno

2022

Cast

Carolina Sala, Tommaso Ragno, Marouane Zotti

{# #}