Giornata riconoscenza

Venerdì 14 settembre - ricorrenza dell’esaltazione della Santa croce - la città rivivrà la “Giornata della riconoscenza”, tradizione che si rinnova da decenni. Appuntamento alle 20.30, alla basilica del Crocifisso - in viale Varese - con la celebrazione della Messa solenne presieduta da don Renato Lanzetti vicario generale della Diocesi. Durante la celebrazione, il sindaco offrirà il cero che arde in segno di ringraziamento. Il “Grazie” rimanda all’ultimo conflitto mondiale quando, il 3 gennaio 1943, sotto la minaccia di una incursione aerea, venti mila persone portarono in processione il Crocifisso e offrirono una supplica con migliaia di firme. La città venne risparmiata dalle devastazioni della guerra. E in segno di ringraziamento, i comaschi offrirono un cero che arde perennemente e una corona d’oro e gemme, con incisa la frase "Scampati dall'immane conflitto, i cittadini di Como ringraziano Te che li hai protetti". g. alb.