Giovedì 28 Aprile 2011

Valsolda, variante aperta
entro la fine di novembre

VALSOLDA - La variante di Valsolda sarà transitabile entro la fine di novembre. Lo comunica Cornelio Cetti, rappresentante della Confartigianato in Camera di commercio con delega alla viabilità della strada Regina: «E' la scadenza che verrà annunciata  dall'Anas in un incontro con i sindaci del territorio in programma entro il 10 maggio. Abbiamo tenuto sotto pressione l'ente strade ed entro due settimane il capocompartimento di Milano, Claudio De Lorenzo, interverrà per confermare che sono disponibili anche gli ultimi soldi necessari i lavori conclusivi ed ufficializzare l'apertura del tunnel entro il 30 novembre».
I lavori conclusivi, che secondo più fonti sono proceduti  un po' a rilento, sono stati condizionati da problemi di carattere geotecnica: sarebbero dovuti terminare a febbraio e sui tempi di conclusione non si sono più avute indicazioni precise.
«Al di là del fatto che ci sono voluti troppi anni per questa opera fondamentale - continua Cetti -, mi sento di spezzare una lancia a favore dell'ingegner De Lorenzo, che si è speso anche per favorire la realizzazione dell'attesa rotonda all'incrocio semaforico di Porlezza. Dopo tanti ritardi e intoppi, abbiamo finalmente la certezza sui tempi di apertura e credo sia un risultato importante. Anche il prefetto e l'ente Provincia hanno fatto la loro parte».
Si annuncia, tuttavia, un'altra estate di passione lungo la tortuosa strada di confine: «Lo sappiamo e stiamo cercando di contenere il più possibile i disagi - riferisce l'ex presidente della Confartigianato  comasca - . Con gli albergatori è in fase di definizione un accordo per far sì che i pullman rispettino determinati orari di passaggio, ma ancor più importante è la regolamentazione dei camion: al di là del rinnovo dell'ordinanza sugli orari di transito, occorre maggior severità nei confronti di chi non le rispetta

m.schiani

© riproduzione riservata