Domenica 01 Gennaio 2012

Brunate, ferito da petardo
Giovane perde tre dita

BRUNATE - Prima della mezzanotte era nel giardino di casa a esplodere i botti di Capodanno quando un potentissimo petardo gli è esploso fra le mani, causandogli gravi ferite: per la deflagrazione ha perso tre dita della mano destra e ha riportato altre contusioni a un timpano e al collo.

Vittima di questo incidente è un ragazzo di 19 anni di Brunate, trasportato prima all'ospedale Valduce e poi al Sant'Anna dove i medici non hanno però potuto fare nulla per salvargli le dita, purtroppo dilaniate. Il giovane, uno studente del Setificio di Como, non è comunque giudicato in pericolo di vita, la sua prognosi è di 30 giorni e si trova ricoverato nel reparto di chirurgia plastica.

Sulla vicenda indagano gli agenti della squadra mobile della Questura di Como che stamattina hanno sentito il racconto del giovane, per capire la dinamica di quanto accaduto e di che petardo si trattasse.

g.devita

© riproduzione riservata