Lunedì 06 Luglio 2009

In dieci minuti svaligiano il bar,
via slot e cassa al Franki di Luisago

LUISAGO Cinque minuti, forse meno, per forzare con un piede di porco la saracinesca e aprire la porta esterna. Altri quattro minuti per entrare nel locale portarsi via due pesanti slot machine, un cambiamonete e la cassa del bar e sparire nella notte con bottino che si aggirerebbe sui cinque, seimila euro. Erano da pochi minuti passate le tre di lunedì, la banda delle slot ha concesso il tris ai danni del bar Franki di via Michelangelo, in località Portichetto, un locale pubblico preso di mira già due volte (nell’arco di soli sette mesi) nel 2007. Modalità e tempi del colpo fanno pensare che gli autori dell’ultima incursione conoscessero bene l’ambiente e, addirittura, potrebbero essere gli stessi che hanno messo a segno gli altri due colpi. Stavolta erano in tre, molto probabilmente stranieri visto che qualcuno li avrebbe sentiti parlottare durante i «lavori». Un’azione fulminea, comunque, messa a segno da professionisti che hanno caricato il materiale sottratto dal bar su un furgone, anch’esso rubato: materiale che poche ore dopo è stato ritrovato abbandonato in un campo di granoturco al confine con il territorio di Cassina Rizzardi. Evidentemente la banda è fuggita con il bottino a bordo di un altro mezzo, molto probabilmente guidato da un quarto complice che ha fatto da palo e da autista.

r.caimi

© riproduzione riservata