Venerdì 29 Agosto 2008

Affiti in nero a Cantù
Il Comune invita a "spiare"

CANTU' Si scrive controllo informale o sicurezza partecipata, si legge tenere gli occhi aperti su quello che accade nella casa accanto alla propria.  Ovvero la segnalazione di casi di occupazioni abusive di immobili, spesso da parte di cittadini stranieri, alla quale l’amministrazione invita i canturini. Di più: verrà creato un vero e proprio ufficio, al comando della polizia locale, la cui funzione sia proprio raccogliere queste segnalazioni e verificarle. Il primo passo concreto, l’approvazione da parte della giunta guidata da Tiziana Sala dell’ordinanza che metta in campo la  tolleranza zero nei confronti di chi affitti un immobile in maniera irregolare ai cittadini stranierei e agli stranieri irregolari stessi. La prima che il sindaco leghista ha annunciato di voler rendere realtà quanto prima dopo aver ottenuto in dote i super poteri in termini di sicurezza urbana concessi dal ministro dell'Interno Roberto Maroni a completamento del pacchetto sicurezza varato dal governo. La prossima, di ordinanza, sarà quella relativa all’istituzione di un albo comunale delle badanti.

m.butti

© riproduzione riservata