Alessia in vetta in carrozzina
Portata sul Resegone dai volontari

La ragazzina di 15 anni è stata portata in vetta da una ventina di volontari del gruppo “Mai stracc”

Alessia in vetta in carrozzina Portata sul Resegone dai volontari
Foto di gruppo in vetta al Resegone: al centro Alessia con i genitori e i “Mai stracc”

Il sorriso di Alessia Attubato vale più di mille parole. La ragazzina di Parè di Colverde, 15 anni, costretta sulla carrozzina per una tetraplegia, è arrivata in cima al Resegone grazie al gruppo “Mai stracc”, durante l’Assalto al Resegone, giunto all’edizione numero 54esima e organizzato dalla Sel, Società escursionisti lecchesi.

La ragazzina era con genitori Stefano e Angela, e ha fatto un’esperienza entusiasmante scoprendo il bosco. Giunta ai piani d’Erna con la funivia, grazie ad una carrozzina speciale messa a disposizione dall’Ersaf di Canzo è stata trainata da una ventina di persone, con i “Mai stracc” in prima linea. Una forte emozione per tutti con i genitori che hanno ringraziato per la possibilità offerta ad Alessia che altrimenti non avrebbe mai potuto salire sul Resegone e conoscere il bosco e la montagna. «Negli ultimi anni - ci ha detto papà Stefano - ho partecipato all’Assalto insieme agli amici dei “Mai stracc” che evidentemente hanno colto il mio desiderio di fare provare ad Alessia le stesse emozioni. È stata una giornata davvero fantastica e li ringraziamo per quanto fatto. Alessia era felicissima di avere visto il bosco e montagna»

Raggiunti i Piani d’Erna, è iniziata la vera e propria salita verso la vetta, raggiunta alle 11,30. Una impresa nell’impresa, che ha dato tanto a tutti. «Oggi tutti abbiamo vissuto una giornata davvero speciale, indimenticabile» ha detto per tutti i “Mai stracc” Martino Corti, che aggiunge: «Venivamo all’Assalto con i nostri genitori e abbiamo continuato a partecipare anche adesso che siamo grandicelli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True