Venerdì 01 Novembre 2013

Ancora senza esito

le ricerche della mamma

Francesca Tarca, 33 anni di Mello. È scomparsa da casa da lunedì scorso

Sono proseguite per tutta la giornata di venerdì le ricerche a Gravedona, di Francesca Tarca, 33 anni di Mello, in Valtellina, madre di una bimba di 3 anni scomparsa da casa dal tardo pomeriggio di lunedì.

Le ricerche sono concentrate a Gravedona in seguito al ritrovamento della sua auto, individuata da un gruppo di amici di Francesca che si sono messi sulle sue tracce nella notte a cavallo tra martedì e mercoledì scorsi: «Era posteggiata proprio a Gravedona, nei pressi delle piscine - racconta Roberta, una delle amiche più care di Francesca. Ci siamo illusi di averla trovata, abbiamo gridato più forte che potevamo, poi l’abbiamo cercata sul lago, ma senza risultato»

Le ricerche sono affidate a personale della stazione navale di Nobiallo della guardia di finanza, affiancati da una squadra di vigili del fuoco sommozzatori che battono i fondali a ridosso della riva nella speranza di poter escludere l’ipotesi più tragica, quella che in tanti, in queste ore, hanno silenziosamente formulato, nonostante le voci, tantissime, di chi a Francesca era più vicino. «Abbiamo frequentato le stesse scuole, siamo cresciute insieme - aggiunge Roberta - La conosco da sempre... È una ragazza pacifica, una ragazza amorevole. So che stava cercando un lavoro, adesso che la sua bimba va all’asilo, ma niente più di questo... Non mi ha mai parlato di preoccupazioni particolari, è una ragazza tranquilla, serena. La aspettiamo tutti».

I carabinieri di Menaggio, che collaborano al coordinamento delle ricerche con i colleghi valtelinesi, hanno attivato una linea telefonica, a disposizione di chi avesse segnalazioni da fornire. Risponde al numero 0343. 262. 600. Ma per Francesca si è attivata anche la tramissione televisiva “Chi l’ha visto?” che ha diffuso una scheda con i dati identificativi della giovane mamma, per la quale si è scatenato un tam tam senza precedenti anche sui social network, con appelli e immagini che rimbalzano da decine di profili facebook.

Lunedì mattina, Francesca ha lasciato la bambina ai suoi genitori, i nonni, che vivono in paese, a mello. Ha spiegato loro che sarebbe andata a Lecco con alcune amiche per degli acquisti. Da quel momento se ne sono perdute completamente le tracce. La sua borsa, senza cellulare, è stata ritrovata in auto. Il telefono risulta muto. Si proverà anche a verificarne la posizione tramite le celle che reggono la rete dei dati cellulari. Di certo c’è che, con il passare delle ore, cresce la disperazione e si attenuano le speranze. Le ricerche proseguiranno anche oggi.n

© riproduzione riservata