Arosio: assolta la commercialista
Il tribunale di Como

Arosio: assolta la commercialista

Non aveva intascato i soldi del cliente: il tribunale la scagiona in appello

Nel 2013 era stata condannata a tre anni di carcere con l’accusa di aver fatto sparire i soldi che le erano stati affidati da sei clienti. Sei mesi dopo, invece, il giudice l’ha assolta da una medesima accusa, mossa da un altro cliente.

Assoluzione per Agata Rota, 43 anni, commercialista di Arosio comparsa davanti al giudice Gianluca Ortore per rispondere dell’accusa di essersi indebitamente appropriata di poco meno di 6mila euro, ovvero i soldi che una società le aveva consegnato con l’incarico di eseguire i versamenti Inps e quelli per il pagamento delle tasse. Invece, stando alla denuncia presentata nella primavera del 2011, la professionista si sarebbe tenuta il denaro senza pagare quanto dovuto al fisco.

Le conclusioni del giudice sono però state differenti da quelle contestate dalla Procura. E infatti Agata Rota è stata assolta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA