«Benvenuta Dacia Maraini  Grazie dalle donne di Lecco»
Gli assessori Piazza e Bonacina

«Benvenuta Dacia Maraini

Grazie dalle donne di Lecco»

Sabato sera la scrittrice
verrà premiata
al Teatro della Società

alla carriera

Sabato 19 novembre alle 21 al Teatro della Società a Lecco, si terrà la cerimonia di assegnazione del Premio Manzoni alla carriera 2016, promosso da 50&Più Confcommercio Lecco. Riceverà il prestigioso riconoscimento, la grande scrittrice Dacia Maraini. A pochi giorni da questo appuntamento, l’assessore alla cultura Simona Piazza e l’assessore alle pari opportunità Francesca Bonacina, hanno voluto sottolinearne l’importanza con una loro riflessione: «Dacia Maraini è da sempre impegnata a guardare verso il futuro facendo grande tesoro del passato, dalla propria memoria personale ha saputo creare mondi, panorami e personaggi. Molti possono essere gli argomenti nel merito dei quali discutere con Dacia e molte le tematiche delle quali si è occupata, fra le righe di pagine stilisticamente impeccabili: multiculturalità, differenze, integrazione, memoria, storia, attualità, impegno politico e sociale, conquiste e diritti. E proprio sulla violazione dei diritti delle donne, il Comune di Lecco sta portando avanti in questi mesi anche un approfondimento culturale fatto di momenti di arte, teatro e letteratura». Sulla questione delle donne e della violenza che spesso subiscono, Dacia Maraini è sempre stata in prima linea, un tema che Simona Piazza e Francesca Bonacina ritengono distintivo dell’impegno civile della scrittrice: «Quella degli abusi e della violazione dei diritti di genere è una problematica che continua a essere estremamente attuale: numerosissime sono le donne che ogni giorno subiscono discriminazioni e violenze, sia fisiche sia psicologiche, nonché forti discriminazioni nel mondo del lavoro e privazioni dei diritti personali. Prendere coscienza e affrontare senza tabù questo argomento, anche con gli strumenti che arte e cultura ci forniscono, rappresenta un atto di coraggio, un percorso di crescita culturale collettiva cui tutti possono contribuire, prime fra tutte le donne stesse, tutti i giorni, al di là delle ricorrenze. Dacia Maraini è, dunque, una donna che per molti anni ha saputo essere determinata, coraggiosa, creativa, forte, delicata e selvaggia. Per l’impegno sociale e culturale di Dacia Maraini e la forza della sua testimonianza, siamo orgogliosi di consegnarle sabato sera a Lecco, il premio alla carriera dedicato ad Alessandro Manzoni».n 
Gianfranco Colombo


© RIPRODUZIONE RISERVATA